martedì 22 marzo 2011

Dimmi come ti vesti e ti dirò chi sei


L’abbigliamento di solito è considerato un elemento frivolo e di superficie, legato soltanto al mondo dell’apparenza, e forse in parte è proprio questa la verità, tuttavia perché non giocare col proprio guardaroba, trasformandolo per una volta in uno strumento d’introspezione? Io, un po' per gioco e un po' prendendomi sul serio, non ho saputo rinunciare a quest’opportunità!
Ragazze, spalancate le ante del vostro armadio e osservate la raccolta di abiti che vi sono contenuti, che ritratto di donna ne emerge?
Chi ha un carattere dolce e affettuoso spesso predilige vestiti confezionati con tessuti soffici e avvolgenti come tricot e lana d’angora o leggeri ed impalpabili come seta ed organza. Chi ha uno spirito romantico, sentimentale e talvolta un po' nostalgico ama pizzi e merletti, sceglie i toni pastello, le stampe floreali da “Primavera” di Botticelli, lo stile “vintage” e “retrò” o quello “bohemien”, fatto di abitini svolazzanti e lunghe gonne plissè o a balze. Nastri, volant e tulle diventano strumenti per esprimere la “nuova femminilità di maliziose lolite in tessuti che variano dal lino ricamato a quello stampato, dall’organza al satin, dalla crêpe al piquet”. Anche le più chic non potranno fare a meno di aggiungere ai propri abiti dalle linee pulite e dal taglio sartoriale un particolare per coniugare sobrietà ed eleganza con un tocco di romanticismo! Si può trattare di una pochette di raso con fiorellini applicati o di un paio di luccicanti orecchini “chandelier”. La donna romantica anche nell’abbigliamento è delicatamente sensuale, almeno secondo il mio parere!
Se invece siete “donne pratiche e sportive che privilegiano il confort, disinvolte, forse un po' spigolose, ma indiscutibilmente forti”, oppure eleganti, ma “senza fronzoli”, il vostro armadio sarà ricco di capi semplici e comodi oppure classici con un tocco “rock”. La donna dal carattere “strong” è spesso minimalista e contemporanea, non ama svelarsi troppo e per questo sceglie uno stile sobrio, fatto di pantaloni morbidi o a sigaretta, tailleur dai colori netti e camicette in cotone, qualche abito a tubino e tradizionali golfini, magari mixati con accessori dal sapore grintoso d’ispirazione anni ’80.
Allora che cosa vi dice il vostro armadio? Che tipo di donna siete?
A dire la verità io sono stata troppo riduttiva introducendo una dicotomia fra stile romantico, per donne dall’animo “soft” e stile casual/rock, per donne dal carattere “strong”.
Il mondo dell’abbigliamento femminile è vasto e variegato, spesso caratterizzato da una contaminazione di stili diversi e nuove tendenze, per esprimere in ogni sfaccettatura il gusto personale, sempre diverso a seconda del carattere e della personalità di ogni donna. Nelle riviste di moda si parla di stile “classico”, “casual”, “bon-ton”, “urban chic”, “newromantic”, “collegiale”, “hip-hop”, “rock”, “bohemien”, spesso eccentricamente combinati fra loro… rimane un unico dato indiscusso secondo me: l’abbigliamento contribuisce a costruire ed esprimere l’identità personale.
Anche il colore del nostro guardaroba rivela molto di noi, del nostro carattere e stato d’animo. Chi è tendenzialmente introverso sceglierà colori neutri e poco appariscenti per “mimetizzarsi” in mezzo alla folla, chi sta vivendo un momento di tristezza scarterà i capi troppo colorati, preferiti, invece, da chi ha un carattere ottimista, estroverso e sicuro di sé.
La cromoterapia ci insegna che il colore agisce sui nostri centri della malatonina e serotonina, influenzando il nostro umore. “Insomma si tratta di un circolo che può essere virtuoso e vizioso: ciò che scegliamo di indossare dipende dalla nostra tendenza all’introversione o all’estroversione, e dal nostro stato d’animo del momento, ma al contempo condiziona il nostro umore e in parte, anche se non ne siamo coscienti, lo determina”.
Beh, queste parole potrebbero esserci utili ogni volta in cui, di fronte all’armadio aperto ed in preda all’indecisione, penseremo: “Che cosa mi metto oggi?”
Ora che la Primavera è arrivata io voglio bandire il nero e trasformare il mio armadio in un prato fiorito e colorato, per esprimere gioia di vivere anche con un frivolo capo d’abbigliamento!!!! Nel mio guardaroba sono già sbocciati i primi abitini in perfetto stile floreale! Se invece non siete amanti del genere, ma non volete comunque rinunciare a questo trend, potete puntare sugli accessori, che non sono semplici dettagli, ma elementi di stile, capaci di impreziosire e conferire carattere anche al look più anonimo!
Vi state chiedendo qual'è il mio stile? Romantico o casual/rock? Giudicate voi stesse guardando le foto di alcuni dei miei abiti preferiti!!!!

































1 commento:

Luca ha detto...

Amazing!